MENU

  Folklore

PHONE +39 335 6382149

L O A D I N G

“Fermo Mia” il primo portale D.o.c.
di Fermo e del territorio fermano.

 

Nel portale “Fermo Mia” troverete tantissime peculiarità storiche della città di Fermo e di tutto il fermano, la Fermo artistica, la Fermo culturale, la Fermo storica, la Fermo nascosta, la Fermo che non si conosce.

a cura di Piero Evandri

territorio del fermano

Eventi & Manifestazioni

»  Home  »  Menu  »  Eventi e Manifestazioni  »  Folklore e Tradizione nel Territorio Fermano

I 7 Muri Fermani  »  Ciclismo nel Territorio Fermano  »  Territorio di Fermo

Comune di Fermo

 

I 7 Muri Fermani   -   GIUGNO

 

La Gran Fondo 7 Muri Fermani, ribattezzata anche "le nostre Fiandre" per la difficoltà e l’unicità del percorso, è una manifestazione ciclistica di Gran Fondo e Fondo Cicloturistico nata nel 2009.

La manifestazione è inserita nel nuovo circuito FCI marchigiano, denominato MARCHE IN BICI , insieme ad altre 3 manifestazioni: quella di SERRA DEI CONTI, “Sulle Colline del Verdicchio”, quella di SENIGALLIA , “GF Dell'Adriatico” e quella di  ANCONA con la mitica “GF del Conero”.

 

I 7 MURI FERMANI

Descrizione percorso Medio

La competizione prende il via dalla frazione di Campiglione, si percorre la Valtenna fino a Porto Sant’Elpidio e, da qui, costeggiando il mare si attraversano Porto San Giorgio e Marina Palmense. Si arriva a Marina di Altidona e ci si inoltra verso l’entroterra. Poi si sale da Altidona verso Monterubbiano.

La strada prosegue, ricca di curve e su e giù, verso Petritoli e Monte Giberto. Segue poi una breve salita verso Belmonte. Si scende verso Servigliano al quale seguono le Piane di Falerone. Qui la gara si divide: il Lungo prosegue lungo la Valtenna, mentre il Medio sale al paese alto. Da Falerone si arriva a  Monte Vidon Corrado e poi a Montegiorgio. A Rapagnano inizia la discesa verso la Valtenna, un lunghissimo tratto in cui bisogna mettere tutte le energie per restare agganciati ai più forti e poi si arriva a Molini Girola. Inizia ora l’ultima salita verso Fermo che prevede la scalata del Muro del Ferro. È qui, a tre chilometri dal traguardo, che si decide la corsa. Superato il muro si entra nel centro storico, si risale il corso e si arriva in piazza del Popolo dove è previsto l’arrivo.

 

Descrizione percorso Lungo

La competizione prende il via dalla frazione di Campiglione, si percorre la Valtenna fino a Porto Sant’Elpidio e, da qui, costeggiando il mare si attraversano Porto San Giorgio e Marina Palmense. Si arriva a Marina di Altidona e ci si inoltra verso l’entroterra. Poi si sale da Altidona verso Monterubbiano.

La strada prosegue, ricca di curve e su e giù, verso Petritoli e Monte Giberto. Segue poi una breve salita verso Belmonte. Si scende verso Servigliano al quale seguono le Piane di Falerone.

 

Qui la gara si divide: il Medio sale verso il paese alto, mentre il Lungo prosegue lungo la Valtenna, una ventina di chilometri in pianura prima di affrontare il primo dei 7 muri: il Lauretana, 1300 metri con una pendenza media del 15% e la massima del 20; si affronta poi il Monte Marino, 1100 metri con una pendenza media del 14,5% e massima del 21; tornando verso Fermo si affronta il Reputolo, 700 metri, con una pendenza media del 15% e massima del 20; si affronta poi il Crocefisso, 1200 metri con una pendenza media dell’8% e massima del 14, si scende verso la Valle dell’Ete dove si recuperano un po’ di energie prima del rush finale che inizia con il Capparuccia, 1100 metri, con una pendenza media del 14,5% e massima del 21; segue subito dopo San Girolamo, 900 metri, con una pendenza media del 10,5% e massima del 19. Dopo quattro chilometri la corsa torna  in città. Arrivati a Fermo si affronta l’ultimo muro, quello del Ferro, 650 metri con tratti di pendenza del 15%. E’ qui, a tre chilometri dal traguardo, che si può dare la scossa decisiva alla corsa. Superato il muro la strada continua a salire e si entra nel centro storico risalendo il corso. La gara termina in Piazza del Popolo dove è situato il traguardo finale.

 

Percorso Gourmet

A differenza dei percorsi agonistici il “Gourmet” ha inizio da piazza del Popolo. I cicloturisti lasciano Fermo e si incamminano lungo il crinale delle colline che separano la Val d’Ete e la Val Tenna. Ci si dirige verso le “piane” di Grottazzolina, si attraversa il fiume Tenna e si sale verso Montegiorgio. Questo è il tratto più impegnativo della cicloturistica, comunque ben lontano dalle pendenze degli altri percorsi. Ci si immette sulla strada del “Medio”, in direzione di Molini Girola. Da qui si riprende a salire dolcemente verso Fermo, evitando i muri protagonisti delle agonistiche. Si entra nel centro storico risalendo il corso, e si sbuca in Piazza del Popolo dove è situato il traguardo finale.

 

1° Muro - Via Lauretana

2° Muro - Monte Marino

3° Muro - Vallescura

4° Muro - Reputolo

5° Muro - Crocefisso

6° Muro - Caldarette d'Ete

7° Muro - Costa del Ferro

 

Arrivo Finale in Piazza del Popolo a Fermo.

 

Per approfondimenti visita il sito  »  www.pedalefermano.com

 

» Per ulteriori informazioni segui la nostra pagina FaceBook

Siti correlati

» nessuna info di supporto

Festa de le Cove  »  Feste nel Territorio Fermano  »  Territorio di Petritoli

Comune di Petritoli

 

Festa de le Cove  -  LUGLIO

 

Nella seconda domenica di luglio si tiene nel paese la tradizionale festa contadina. Questa ebbe origine dalla volontà di offrire alla Madonna un tributo di grano come ringraziamento del raccolto ottenuto.

I festeggiamenti iniziano il sabato precedente e si sviluppano nella intera giornata di domenica.

 

Durante i festeggiamenti è possibile assistere alla sfilata delle canestrelle, con musica di organetti e canti di stornelli. La sfilata dei carri, che attraversano le vie addobbati a festa dalle contrade del paese, ricordano tutta la storia del grano, dalla semina alla cottura del pane. Durante tutto l'arco dei festeggiamenti il turista ha la possibilità di gustare le varie specialità gastronomiche locali.

 

» Per maggiori informazioni visita  »  www.comune.petritoli.fm.it

 

» Per ulteriori informazioni segui la nostra pagina FaceBook

Siti correlati

» nessuna info di supporto

Torneo Cavalleresco Castel Clementino  »  Eventi Fermani  »  Territorio di Servigliano

Dal 1969 questo momento storico viene fatto rivivere nel fine settimana della terza domenica di agosto, con il Torneo Cavalleresco di "Castel Clementino", rievocazione storica in costume del XV secolo.

Il corteo con oltre 300 figuranti propone un'escursione unica ed affascinante nella storia del costume italiano. Gli stupendi abiti, realizzati dalle sartorie locali, sono riproduzioni fedelissime dei modelli tratti dai dipinti dei maestri dell’epoca, quali il Crivelli, il Ghirlandaio ed altri.

Dopo il sontuoso corteggio e lo spettacolo degli sbandieratori, la manifestazione propone la Giostra dell'anello fra i cavalieri rappresentanti dei rioni.

 

» Per maggiori informazioni visita  »  www.torneocavalleresco.it

 

» Per ulteriori informazioni segui la nostra pagina FaceBook

Siti correlati

» nessuna info di supporto

Palio dei Comuni  »  Palii e Corse nel Territorio Fermano  »  Territorio di Montegiorgio

Comune di Montegiorgio

 

Il Palio dei Comuni  -  Novembre

 

Nella metà degli anni ’60 le Marche vivono il bum economico e con esso prendono piede e si sviluppano anche le corse dei cavalli: su strada, al trotto e al galoppo e si svolgono tra Montegiorgio, Corridonia e jesi.

Sono vere e proprie corse istituzionali tra cavalli che vengono da diversi comuni.

La partecipazione di pubblico è numerosa e appassionata e la “sana” voglia di vincere di allora porta ad una cura sempre maggiore nella scelta del cavallo buono; e la gara e la passione si alimentano a vicenda, costituendo già le attuali basi del Palio dei Comuni.Nel 1969 a Montegiorgio, su iniziativa di privati appassionati di cavalli, viene inaugurato l’Ippodromo San Paolo, che dal 1989 è sede del seguitissimo Palio dei Comuni.Il Palio dei Comuni “Lanfranco Mattii” è uno dei Grandi Premi Nazionali che fanno parte del calendario annuale dell’ippica nazionale.La gara, di corsa al trotto, si svolge su una distanza di 1600 metri e vede correre tre batteria di otto cavalli ciascuna, i cui primi quattro accedono alla finalissima di dodici concorrenti.

 

La particolarità di questo palio è che ogni cavallo è abbinato ad un Comune, che può ingaggiare direttamente o per sorteggio, il proprio rappresentante in pista.

Il guidatore del cavallo indossa una giubba dei colori del comune che rappresenta e contemporaneamente rappresenta anche il nome e l’orgoglio di appartenenza di tanta cittadinanza, bambini, anziani e famiglie, che ogni anno si mobilitano, o come spettatori o come “attori”, per contribuire a rendere il Palio dei Comuni di Montegiorgio un appuntamento unico nel suo genere.

Il palio si svolge ogni anno nell’ultima domenica di novembre e vede, ad ogni edizione, più di diecimila spettatori in tribuna.

Per tutto il territorio fermano e marchigiano rappresenta un appuntamento importante e di riferimento, in quanto richiama un gran numero di appassionati e di turisti che possono avere l’occasione di scoprire e riscoprire le bellezze storiche e le tradizioni di un territorio che ha ancora molto da offrire: il territorio del fermano.

 

 Albo d'Oro Comuni Vincitori:

- 2021 - . . . . . . . . . . . . . . . . .
- 2020 - . . . . . . . . . . . . . . . . .
- 2019 - . . . . . . . . . . . . . . . . .
- 2018 - Monte Urano (FM)
- 2017 - Monte Urano (FM)

- 2016 - Magliano di Tenna (FM)

- 2015 - Magliano di Tenna (FM)

- 2014 - Montappone (FM)

- 2013 - FERMO

- 2012 - FERMO

- 2011 - Porto Sant'Elpidio (FM)

- 2010 - Montegranaro (FM)

- 2009 - Montegiorgio (FM)

- 2008 - Montegiorgio (FM)

- 2007 - FERMO

- 2006 - FERMO

- 2005 - FERMO

- 2004 - Monte San Giusto (MC)

- 2003 - Montegranaro (FM)

- 2002 - L'Aquila

- 2001 - Montegranaro (FM)

- 2000 - Torano Nuovo (TE)

- 1999 - Civitanova Marche (MC)

- 1998 - Monte Urano (FM)

- 1997 - Montegiorgio (FM)

- 1996 - Montegiorgio (FM)

- 1995 - Monte San Giusto (MC)

- 1994 - Urbisaglia (MC)

- 1993 - Monterubbiano (FM)

- 1992 - Monte Urano (FM)

- 1991 - Mogliano (MC)

- 1990 - Assisi (PG)

- 1989 - Magliano di Tenna (FM)

"FermoMia" vi invita a partecipare ogni anno a questo evento.

 

» Per maggiori informazioni visita  »  www.comune.montegiorgio.fm.it

 

» Per ulteriori informazioni segui la nostra pagina FaceBook

Siti correlati

» nessuna info di supporto

Natale  »  La Casa di Babbo Natale nel Territorio Fermano  »  Territorio di Fermo

© www.FermoMia.it  -  Testi di Alessandra Di Ruscio

© Copyright foto - www.FermoMia.it

Info: contatti - contact us

» E' vietata la riproduzione, anche per sunti di testi e immagini.

N.B. Si declina ogni responsabilità per inesattezze o variazioni relative ai dati pubblicati, rimaniamo a disposizione per ogni segnalazione e richiesta di ulteriori informazioni.

Scegli i nostri canali della Qualità Made in Italy  -  Choose our channels of the Made in Italy Quality